La visita ortottica viene effettuata attraverso una serie di strumenti/gioco, in questo modo è possibile avvicinarsi al bambino senza essere invadenti, conquistando la sua fiducia. Una volta riuscito a comunicare con lui, la visita ortottica prevede la misurazione della capacità visiva attraverso il riconoscimento di oggetti e/o segni (per esempio E di Albini) nei bambini di età prescolare, o attraverso la lettura di lettere o numeri nei bambini in età scolare. Oltre all’esame del visus (capacità visiva), e dopo aver valutato la necessità o meno di una correzione ottica (che è alla base di ogni terapia), si valuterà la visione binoculare in tutti i suoi aspetti.

Ma quando iniziare?

• a 3 anni, e possibilmente non oltre, sopratutto se in famiglia ci sono casi di strabismo, ambliopia (occhio pigro), o difetti di vista importanti.

• durante la frequenza della scuola elementare, per il maggior impegno visivo richiesto

inoltre appena si manifestano sintomi quali:

• se chiudendo uno solo dei due occhi con la mano, si innesca una reazione di pianto e/o paura, ma anche semplice insofferenza

• se le pupille dei due occhi non mostrano lo stesso colore nero intenso, ma un riflesso biancastro

• se i due occhi non appaiono perfettamente dritti, o tende a chiuderne uno

• se durante il gioco o la lettura assume una posizione viziata (anomala) del capo

• se durante l’applicazione visiva lamenta bruciore agli occhi, lacrimazione, mal di testa

  • se tende ad avvicinarsi molto agli oggetti o alla televisione.

In questi casi è fondamentale programmare un incontro con lo specialista per poter gestire al meglio i dubbi e non arrivare troppo tardi alla terapia.

Ma la visita ortottica la fanno solo i bambini?

No assolutamente no. La visita ortottica viene eseguita anche a pazienti adulti che accusano problemi di affaticamento oculare, mal di testa, visione confusa in assenza di patologie oculare già accertate dall’oculista.

Quindi possiamo dire che la visita ortottica può essere fatta da 0 a 90 anni!


No comments so far.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Website Field Is Optional.

COMMENTCOMMENT
Your NameYour Name
EmailEmail
WEBSITEWEBSITE