Colori e forme più adatte per gli occhiali da usare in montagna

Prima di partire per la settimana bianca, è necessario fare un salto dall’ottico. I normali occhiali da sole infatti non bastano ed è indispensabile indossare lenti e montatura specifiche per la neve in montagna.
Ecco i consigli per sciare senza rimetterci un occhio della testa.

COLORI. «I più adatti sono quelli nelle diverse tonalità del marrone e del grigio/verde» esordisce Paolo Scaroni, direttore dell’unità operativa di oculistica dell’Istituto Clinico S. Anna di Brescia.
In particolare i miopi dovrebbero preferire lenti marroni o color ambra perché l’occhio che vede male da lontano cattura con più facilità le tonalità calde. Al contrario per gli ipermetropi è più adatta la colorazione verde perché la loro retina assorbe di più le tonalità fredde.
Infine, le lenti azzurre o rosa vanno bene soltanto di sera o con il cielo coperto perché non filtrano la luce intensa.

FORMA. La montatura deve essere fasciante e aderente alla regione orbitaria per offrire protezione completa laterale e inferiore soprattutto a chi abbia occhi chiari, più sensibili alla luce del sole.

LENTI. «Polarizzate vanno bene, perché eliminano gli abbagliamenti dei riflessi delle neve, mentre quelle a specchio vanno usate solo sui ghiacciai, e senza abusarne, perché possono procurare bruciature al naso» spiega Scaroni.

Chi ha problemi di vista deve optare per lenti graduate oppure può fare eseguire sulle proprie lenti un trattamento che ha lo scopo di inserire il filtro UV. Chi porta le lenti a contatto non deve scordarsi di indossare gli occhiali da sole.

FILTRO. Sulla neve occorre una lente con un grande potere filtrante: nella scala 0 a 4 stabilita per legge, è necessario un 4. Con il sole velato si può utilizzare, in mancanza di meglio, anche il 3; mentre lo 0, l’1 e il 2 forniscono una protezione del tutto insufficiente.
Non dobbiamo dimenticarci che le radiazioni ultraviolette (UV-C), pericolose per il rischio di ustioni alla cornea, sono presenti anche con cielo nuvoloso.

MATERIALE. Il più sicuro è il policarbonato, suggerito sia agli sportivi che ai bambini, perché è infrangibile. Gli occhiali devono essere in materiale anallergico.

GARANZIA DI QUALITÀ. Quando si compra un paio di occhiali bisogna verificare la presenza del marchio CE che garantisce la loro conformità qualitativa sia per quanto riguarda le lenti sia per i materiali della montatura. Diffidare sempre degli occhiali acquistati per strada, sono pessime imitazioni degli originali con lenti che non hanno alcun potere filtrante.

FONTE: ok-salute.it


No comments so far.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Website Field Is Optional.

COMMENTCOMMENT
Your NameYour Name
EmailEmail
WEBSITEWEBSITE